Martano - Manifesti animalisti a Martano

Arrivano anche a Martano, come previsto, i manifesti animalisti firmati LecceVegan, parte di una campagna di sensibilizzazione che ne conta ben 700 in tutta la provincia di Lecce e oltre.

Arrivano anche a Martano, come previsto, i manifesti animalisti firmati LecceVegan, parte di una campagna di sensibilizzazione che ne conta ben 700 in tutta la provincia di Lecce e oltre.

18/08/2020

Martano - 700 manifesti sono stati stampati per la campagna di comunicazione “Amici animali – Anche Veg si può”, ideata da LecceVegan, una realtà locale che da oltre 6 anni si occupa di promuovere sul territorio salentino uno stile di vita più etico e sostenibile. I manifesti sono stati affissi a partire dal 12 agosto e continueranno “a far capolino” sul nostro territorio fino alla fine del mese, raggiungendo ben 29 comuni salentini (coinvolgendo anche i capoluoghi di Lecce e Brindisi). La riflessione alla base dell’iniziativa è che gli esseri viventi non sono oggetti, non esistono animali di serie A e altri di serie B, poiché fondamentalmente siamo tutti animali, con sentimenti ed emozioni. Gli animali dunque non sarebbero cibo, non sarebbero un qualcosa, ma un qualcuno. Ben cinque grafiche diverse ideate per mostrare proprio questo concetto, per mostrare, attraverso una linea comunicativa soft, come anche gli animali abbiano pari dignità e come tutto quello che facciamo in realtà sia connesso strettamente. Del resto anche questa attuale pandemia ha molto più a che fare col nostro piatto di quanto non vorremmo credere. A causa del consumo di animali e dunque del loro allevamento i polmoni verdi del nostro pianeta vengono, infatti, sistematicamente tagliati riducendo drasticamente e spesso irreversibilmente quell’inestimabile tesoro che è la biodiversità, fondamentale per la sopravvivenza nostra e degli attuali ecosistemi, facendo entrare in contatto tra loro specie che difficilmente in natura si sarebbero incontrate e facilitando in tal modo il processo di spillover. Gli allevamenti intensivi in generale hanno un impatto devastante sotto molti punti di vista: sono tra le cause principali del consumo di acqua e suolo, della deforestazione, dell’inquinamento dell’aria, concorrono alla riduzione della biodiversità animale (attraverso la selezione delle specie più produttive) e vegetale (attraverso le colture intensive necessarie per la produzione dei mangimi a base di soia, mais, ecc.), senza contare la forte correlazione tra “malattie del benessere” (cardiopatie, obesità, diabete, ecc.) e consumo di prodotti animali. Agli animali, inoltre, sono spesso somministrati ormoni e antibiotici, i quali poi finiscono nel nostro piatto o bicchiere, arrivando alla lunga a concorrere nelle bambine alla comparsa precoce del menarca e alle antibiotico resistenze. Nello specifico, per 1kg di carne si consumano e producono (indice di conversione): - 20 mq di foresta; - 15.400 litri d'acqua; - 15,8 kg di CO2; - 15 kg di cereali. Spesso la parola vegan fa paura, ci fa sentire spaesati, crea conflitti e ci fa sentire giudicati e minacciati, quando in realtà essa non è altro che una parola creata dall'uomo, esattamente al pari di altre, per designare un qualcosa, per definire un atteggiamento, un pensiero, un dolore, un amore, un cambiamento, la consapevolezza profonda che siamo tutti uguali e che soffriamo e moriamo e che la libertà e i diritti sono di tutti e non solo appannaggio di un’unica specie. Perché dunque è così difficile riuscire a vedere oltre quello che l'abitudine ci ha portato ad ignorare? Già oggi ci sono tantissime persone che non mangiano quella o quell'altra carne (ad esempio cavallo o coniglio) per motivi affettivi, mentre adottare una mucca o un maiale o un tonno, un'aragosta o una capra non è da tutti e questo porta ad estraniarsi nei loro confronti, non conoscendoli, non avendoli vicino, escono dal nostro spazio affettivo e diventano oggetti. Ma cos’è in realtà una fettina? Raramente ce lo chiediamo. Essa è un pezzo di carne tagliato da un animale recluso, sfruttato e ucciso appositamente per essere nel nostro piatto. Immaginatelo impaurito e tremante nell'attesa della morte, con la consapevolezza della morte, con le narici piene dell'odore del sangue e della paura di chi prima di lui l'ha preceduto, sangue ovunque, terrore, morte... ma è già troppo tardi, lui è lì nel vostro piatto e all'improvviso non è più un qualcosa, ma un qualcuno. Il paradosso più grande di sempre: far nascere e allevare appositamente la vita per ucciderla e mangiarla. BIBLIOGRAFIA ALLEN T. e altri, Global hotspots and correlates of emerging zoonotic diseases, Nat Commun 8, 2017, 1124. BARBIERO G., Gaia e il simbionte umano, Naturalmente, 2011, 24 (3), pp. 3-11. DI MARCO e altri, Sustainable development must account for pandemic risk, PNAS, 2020, 117 (8), pp. 3888-3892. EUROSTAT, Agriculture, forestry and fishery statistics. 2019 edition, 2019. FAO, Global food losses and food waste, FAO, Roma, 2011. FAO, Livestock’s long shadow. Enviromental issuesand options, FAO, Roma, 2006. FAO, The state of food and agriculture 2013, FAO, Roma, 2013. FAO, World Livestock 2011. Livestock in food security, FAO, Roma, 2011. FOER J. S., Se niente importa. Perché mangiamo gli animali?, Ugo Guanda editore, 2010. GAITA L., Qualità dell’aria, studio Ispra: “Il 50% emissioni da riscaldamenti e allevamenti intensivi, inquinano più di auto e moto”, ilFattoQuotidiano.it [on-line], 27/02/2019, https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/02/27/qualita-dellaria-studio-ispra-il-50-emissioni-da-riscaldamenti-e-allevamenti-intensivi-inquinano-piu-di-auto-e-moto/5002568/ POLLAN M., Il dilemma dell’onnivoro, Adelphi edizioni, 2006. SPRIGMANN e altri, Analysis and valuetion of health and climate change cobeneficts of dietary change, PNAS, 2016. TAMINO G., Cosa ci sta insegnando questa pandemia, ISDE Italia [on-line], 27/03/2020, https://www.isde.it/tamino-isde-cosa-ci-sta-insegnando-questa-pandemia/ WATER FOOTPRINT NETWORK [on-line], URL: http://www.waterfootprint.org/?page=files/home The Vegan calculator [on-line], URL: http://thevegancalculator.com/

Ultime news
Passeggiata in Bicicletta Solidale Martano

Passeggiata in Bicicletta Solidale

28/04/2019 - Martano

Domenica “Passeggiata in Bicicletta Solidale” a Martano per l'associazione Tria Corda, in premio una bicicletta BMX 24’. Il raccolto andrà in favore dell'ospedale pediatrico.


Divieti a tutela dei boschi Lecce

Divieti a tutela dei boschi

22/04/2019 - Lecce

Tutela ambientale: divieto di accendere fuochi e campeggiare nelle zone boschive. Come ogni anno, il provvedimento si pone a difesa di boschi e pinete per prevenire incendi e degrado.


Beni Intangibili: la ricerca etnografica Tricase

Beni Intangibili: la ricerca etnografica

20/04/2019 - Tricase

Beni Intangibili: ricerche etnografiche nel Sud Salento. Il 23 aprile si terrà la manifestazione nella Sala del Trono di Palazzo dei Principi Gallone a Tricase


RS consiglia

Radio Salentina Consiglia